Bianco Bianchi - lavorazione e restauro di tavoli e pannelli in scagliola

Bianco Bianchi

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per offerte speciali e novità!

Accetto le condizioni generali di privacy* Si No

LABORATORIO
Via Lisbona, 4/E
50065 Pontassieve (Firenze)

Tel e Fax: +39 055 8314509

info@biancobianchi.com

bianchiscagliola@alice.it

Bianco Bianchi

LAVORAZIONE E RESTAURO DI TAVOLI E PANNELLI IN SCAGLIOLA

Oggi come ieri, la Scagliola si ottiene da un minerale, la Selenite, che allo stato puro si presenta sotto forma di lamelle o scaglie (da qui il nome).

Dopo essere stato cotto e macinato in sottilissima polvere, viene mescolato con terre colorate e colle animali.

Il disegno originale si riporta su una lastra di marmo o di scagliola, si traccia con il mazzuolo e scalpello e infine si scava in profondità.

Gli impasti colorati riempiono il disegno inciso e dopo l'indurimento si spianano con acqua e pietra pomice.

Il piano è così pronto ad essere di nuovo graffito con il bulino e ad ospitare altre sfumature di colore.

Nei motivi decorativi particolarmente definiti, già come era in uso nell'Ottocento, si ritoccano a pennello, con scagliola stemperata , le sfumature di colore.

Infine si lucida con "le pietre",la cera e la lacca.

Dal nostro archivio

Bianco Bianchi al lavoro nel laboratorio di Viale Europa a Firenze nei primi anni Settanta Alessandro ed Elisabetta Bianchi Premio Armonia ricevuto dal Centre Du Luxe Et De La Creation di Parigi marzo 2011 Mostra collezione Bianco Bianchi Scagliola inganno Sublime- Genio Fiorentino 
Pagliere di Porta Romana, Firenze 2006